Cosa è wingwave?

Verso il successo con il metodo wingwave

La stimolazione delle fasi REM in stato di veglia

Il metodo wingwave è un Coaching emozionale e performante che conduce il Coachee in poche sessioni ad abbattere lo stress da prestazione, a incrementare la creatività, al fitness mentale e alla stabilità nelle situazioni conflittuali. Questo stato di risorsa si raggiunge attraverso un intervento di base apparentemente semplice: la stimolazione di fasi REM (Rapid Eye Movement) in stato di veglia. Tali fasi vengono altrimenti da noi sperimentate esclusivamente durante il sonno. Nella sessione, il Coach guida lo sguardo dei suoi Coachee orizzontalmente da destra verso sinistra (sinistra/destra) attraverso movimenti veloci della mano. Il tema specifico da trattare viene definito attraverso il test miostatico, qui usato come strumento di feedback muscolare. Questo test sarà utile anche alla fine per verificare l’efficacia dell’intervento.

I campi di applicazione e i contesti di Coaching

Il wingwave-Coaching è applicato con successo nei campi del business, per le performance sportive, in ambito pedagocico e didattico, nella salute così come nei circoli artistici. Spesso il metodo viene combinato con altri validi processi di Coaching. I Coache intendono il wingwave-Coaching come un modulo nella loro “cassetta degli attrezzi”. Anche per il wingwave vale la prassi di fissare gli obiettivi, del dialogo e della verifica dei risultati. Nel wingwave viene sostituita l’intake session gratuita con un contatto informativo supportato da brevi filmati e video che mostrano chiaramente lo svolgimento delle sessioni. Quasi 2000 Coache in Germania, in Francia, in Spagna, Italia, Serbia, Croazia, Romania, Scandinavia, negli USA, in Giappone e in Russia lavorano con il metodo wingwave. Indirizzi disponibili nel  Coach-Finder

wingwave e ricerca scientifica

Sull’efficacia del wingwave si svolgono ricerche all’Università di Amburgo, all’Istituto Superiore di Medicina di Hannover e all’Istituto Superiore Germanico dello Sport di Colonia. Queste ricerche hanno dimostrato che già dopo 2 ore di wingwave-Coaching la paura di parlare in pubblico e la “febbre da ribalta” possono trasformarsi in sicurezza e piacere di mostrarsi in pubblico ed esibirsi. E secondo uno di questi studi già una sola ora di wingwave-Coaching può eliminare elevati livelli di stress mentale negli atleti infortunati e con ricordi bloccanti degli incidenti e delle ferite.

wingwave riguarda i seguenti ambiti di Coaching:

1. Regolazione dello stress da performance
(PSI = Performance Stress Imprinting)
Efficace compensazione dello stress. Per esempio: momenti di tensione sociale nel team o con i clienti, “febbre da ribalta”, umiliazioni e frustrazione nel percorso verso una meta, paura di volare e stress fisico come per esempio la mancanza di sonno. Sentirai di nuovo la tua energie, la calma interiore e la stabilità nei conflitti dopo aver velocemente ritrovato l’equilibrio.

2. Coaching per le risorse
Qui l’intervento di Coaching è centrato sulle tematiche del successo, come liberare la creatività, Coaching per l’immagine di sè, carisma convincente, automotivazione positiva, rafforzamento del “team interiore”, visualizzazione degli obiettivi e preparazione mentale alle performance eccellenti – come per esempio una gara sportiva importante (in vivo-Coaching).

3. Coaching per le convinzioni
“Convinzioni limitanti” emergono alla consapevolezza e vengono trasformate in “convinzioni-risorse.” Un significato particolare ha la comprensione delle trappole dell’euforia nella percezione soggettiva. A lungo andare, queste convinzioni possono destabilizzare e scuotere l’equilibrio del mondo interiore. L’obiettivo del wingwave è arrivare a una base emozionalmente stabile di convinzioni che sono in grado di sostenere la pressione delle sfide impegnative.

Gli elementi del metodo

Il wingwave-Coaching è un metodo protetto da diritti di autore. Ecco la nostra formula:

Il significato del nome

La radice della parola wing evoca il battito d’ali di una farfalla, che può far cambiare completamente il clima. Al fine di un effetto così grandioso è fondamentale che questo battito si attivi nel punto esatto del processo. Attraverso il test muscolare individuiamo questo punto esatto. La metafora del battito d’ali rappresenta inoltre la grande importanza della cooperazione ottimale fra entrambi gli emisferi cerebrali per voli ad alta quota “con buona portanza” e per atterraggi riusciti. la parola wave si associa invece immediatamente al termine inglese brainwave che, in senso stretto, sta ad indicare una “splendida idea” o un “colpo di genio”. E sono proprio brainwave quelle che vengono stimolate in modo mirato dal wingwave Coaching.

wingwave-Coaching è un metodo diverso dalla psicoterapia e non la può sostituire. Premessa necessaria, come in ogni forma di Coaching, è una normale capacità di elaborare e gestire la pressione fisica e psicologica.

2 thoughts on “Cosa è wingwave?

  1. Pingback: Chi ha paura di parlare in pubblico? | What's up magazine

  2. Pingback: Lo strano caso del mio amico Memo Tabican. | Teresa Burzigotti

I commenti sono chiusi.